Normative Europee e Nazionali

APPRENDERE L'AZIONE DELLA BIORISONANZA ENERGETICA CEREBRO-ORGANICA
E' LA CHIAVE DI RISOLUZIONE DELLE PROBLEMATICHE DI SALUTE

L'Associazione Nazionale ANPSI esiste dal 1984 e da più di quindici anni abilita all'esercizio della Professione di Biopranoterapeuta. Si distingue dalle altre scuole poichè insegna come rilevare con le metodiche, produrre e trasmettere per Biorisonanza cerebro-organica i meccanismi energetici che regolano le funzioni psicobiofisiche vitali dell'uomo. Inoltre insegna come valutare le medesime alterazioni energetiche elettromagnetiche che provocano le varie disfunzioni per poterle normalizzare per Biorisonanza utilizzando le emissioni bioelettriche palmari, il plasma biologico, le energie cinetiche vibrazionali e l'induzione magnetica che viene prodotta da alcuni particolari stati mentali e cerebrali e trasmessa dagli organi che possono essere sviluppati dagli operatori anche con le apparecchiature elettroniche KARNAK messe a disposizione degli associati ANPSI.

Lo scienziato italiano Ing. Prof. Dott. Marco Todeschini, più volte proposto per il premio Nobel della Fisica nella scienza della Psicobiofisica da lui fondata, ha asserito che ogni azione dell'uomo è in ragione di tre meccanismi: psichici, biologici e fisici; nei guaritori qualificati sono sempre elevati.

Il Biofisico francese Georges Lakovsky ha asserito che i neuroni cerebrali e le cellule organiche sono regolate da circuiti elettrici oscillanti che RNA utilizza per coordinare la produzione delle necessarie attività biochimiche tramite il DNA cellulare. Questa teoria è stata confermata dal premio Nobel italiano per la Fisiologia Prof. Dott. Mario Capecchi e da due ricercatori biofisici francesi dell’Università di Nizza nel giugno del 2007.
Secondo la legge della Psicobiofisica si è constatato come le attività neuronali cerebrali Delta, Theta ed Alpha, in base alle loro funzionalità più o meno elevate, possono influenzare le attività vitali cellulari organiche regolandone le funzioni psichiche, ormonali, biochimiche e fisiche. Questi tre meccanismi permettono di rilevare i problemi psicofisici esistenti negli organi e le reazioni energetiche cellulari nei trattamenti degli operatori in Pranopratica nel settore delle Discipline Bio-Naturali (DBN) in base ad una ripresa funzionale di certe frequenze elettromagnetiche nelle 33 zone cerebrali.

Gli esperti Ricercatori in Medicina Quantistica ed in Bioenergetica: Prof. Dott. Fritz Albert Popp, Dott. Peter Mandel, Dott. Luigi Lapi (psichiatra), Prof. Dott. Piergiorgio Spaggiari, Prof. Dott. Pasquale Maurizio Ricciardi ed il Dott. Aureliano Baroli hanno potuto constatare statisticamente le effettive Biorisonanze Elettromagnetiche cerebro-organiche; quest'ultimo è medico legale, Vice Presidente e Rettore Accademico ANPSI, egli è Agopuntore, esperto in Medicina Energetica, Omeopata, Iridologo e specialista in Scienze dell'alimentazione.
Il Presidente e Fondatore ANPSI Luciano Muti, seguendo le loro segnalazioni, ha potuto perfezionare le statistiche energetiche relative alle alterazioni cerebro-organiche rilevate con il Sensore Karnak: secondo il Prof. Dott. Pasquale Maurizio Ricciardi il rilevamento delle alterazioni energetiche captate dal Sensore Karnak in 33 zone cerebrali ed in 78 zone organiche sono attendibili al 95% dei pazienti analizzati.


Email: info@anpsi.it
ultimo aggiornamento: 19 Giugno 2017

Associazione ANPSI C.F. 05092250157